Forse oso troppo a chiamarla zuppa di pesce in vasocottura, andrebbe meglio zuppetta di pesce in vasocottura. Le quantità in un vasetto da 560 ml non sono enormi – giuste direi – ma la qualità di quel giusto senz’altro è altissima e la zuppa di pesce in vasocottura ne è la più fedele testimonianza.

Ritorno con una ricetta in vasocottura perché è davvero eccellente la tecnica.
Non richiede eccessivo tempo, particolari attrezzature ed eccessiva esperienza. Se non nel porre attenzione perché comunque il vasetto va in pressione.
Avevo cotto i calamari nell’acqua perché al mare, questa volta invece ancora forno a microonde e, essendo la zuppa di pesce in vasocottura fatta con pesci che richiedono tempi diversi di cottura, forse la pentola con l’acqua non è il sistema più pratico.

Ho fatto un passo avanti e ho comprato i vasetti della Weck il cui indubbio vantaggio è che si possono aprire “sfiatando” tirando la guarnizione e quindi molto adatti all’introduzione via via del pesce a cottura inferiore. E poi, detto tra noi, sono anche molto più carini 😉 da portare direttamente in tavola. La spesa è davvero irrisoria se la tecnica vi appassiona. Sono dotati di ganci, se ne possono usare da 2 a 4, che garantiscono la tenuta del coperchio una volta avviata la cottura. E sganciarli è un attimo!

Il bello di questa ricetta è che potete scegliere il pesce che preferite cercando di inserire sempre anche quello più saporito. E soprattutto, alla fine…scarpetta saporitissima a gogo!

Ho scelto: calamari, quelli piccoli piccoli, una mormora piccolina che ho fatto sfilettare dal pescivendolo, una manciata di gamberi e qualche vongola tenuta da parte dal sugo fatto a pranzo per un piatto di spaghetti.

Lo s

punto viene da questo blog che di vasottura ne sa parecchio, ho solo modificato i tempi di cottura, riducendoli, perché avevo già notato che per il mio forno a microonde fossero eccessive. Per cui prendete con le pinze i tempi che indico, potrebbero non esseri corretti per il vostro forno. Il mio ha potenza 700W. Purtroppo, è vero, in cucina tocca provare e correggere strada facendo. Su questo rifletto spesso quando faccio i miei esprimenti in cucina che, magari, non sempre riescono bene al primo colpo…sarei una chef 😉 . Giusto?

Vi lascio alla ricetta della zuppa di pesce in vasocottura , usatela come spunto per dare libero sfogo alla vostra fantasia.

Zuppa di pesce in vasocottura

Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min
Porzioni: 2 persone

INGREDIENTI

  • 300 g piccola mormora
  • 8 calamaretti piccoli
  • 1 manciata gamberi
  • 8 vongole
  • pomodori rossi a grappolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero macinato di fresco

PROCEDIMENTO

Preparate la salsa di base:

  • scaldate in un piccolo tegame un velo di olio extravergine di oliva e fate imbiondire l'aglio. 
    Versate i pomodori dopo averli sbollentati, privati della pelle e tagliati in 4 o 5 pezzi. Ho aggiunto anche un po' di liquido delle vongole con cui a pranzo avevo condito la pasta. 
    Incoperchiate e lasciate cuocere la salsa per una decina di minuti. Frullate e profumate con qualche foglia di prezzemolo. Eliminate l'aglio. Sempre perché a me non piace il sapore troppo insistente di aglio. Potete, ovviamente, usare la salsa già pronta o i pelati per fare prima. In estate mi dimentico dell'esistenza delle salse e uso sempre e solo i pomodori freschi. 

Procedete con la vaso cottura:

  • Stendete un velo di olio extravergine di oliva sul fondo del barattolo e ricoprite con un paio di cucchiai di salsa. 
    Unite i calamaretti e i filetti di mormora spezzettati. 
    Chiudete il vasetto stando ben attenti che la guarnizione sia ben posizionata, agganciate il coperchio e avviate la cottura per 5 minuti. 
    Sfiatate tirando la linguetta della guarnizione, aprite il vasetto ed inserite i gamberi a cui avrete eliminato la testa, il carapace ed il budello. Richiudete e cuocete per altri 3 minuti. 
    Riaprite e completate con le vongole ben spurgate. Altri 2 minuti e…la zuppa di pesce in vasocottura è pronta per essere portata in tavola. Sfiatate prima di scoperchiare.
  • Guarnite con prezzemolo o erba cipollina e servite. 
    Al prossimo autunno 😉 !
Portata secondi piatti di pesce
Tipo di Ricetta pronte in pochi minuti, ricette dell’autunno, ricette per l’estate, vasocottura

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.