Go Back

Zuppa di pesce in vasocottura

Una volta scoperta la vasocottura non la lasciate più: veloce, comodo e light
Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min
Portata: secondi piatti di pesce
Cucina: pronte in pochi minuti, ricette dell'autunno, ricette per l'estate, vasocottura
Keyword: pesce, vasocottura
Porzioni: 2 persone

Ingredienti

  • 300 g piccola mormora
  • 8 calamaretti piccoli
  • 1 manciata gamberi
  • 8 vongole
  • pomodori rossi a grappolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero macinato di fresco

Procedimento:

Preparate la salsa di base:

  • scaldate in un piccolo tegame un velo di olio extravergine di oliva e fate imbiondire l'aglio. 
    Versate i pomodori dopo averli sbollentati, privati della pelle e tagliati in 4 o 5 pezzi. Ho aggiunto anche un po' di liquido delle vongole con cui a pranzo avevo condito la pasta. 
    Incoperchiate e lasciate cuocere la salsa per una decina di minuti. Frullate e profumate con qualche foglia di prezzemolo. Eliminate l'aglio. Sempre perché a me non piace il sapore troppo insistente di aglio. Potete, ovviamente, usare la salsa già pronta o i pelati per fare prima. In estate mi dimentico dell'esistenza delle salse e uso sempre e solo i pomodori freschi. 

Procedete con la vaso cottura:

  • Stendete un velo di olio extravergine di oliva sul fondo del barattolo e ricoprite con un paio di cucchiai di salsa. 
    Unite i calamaretti e i filetti di mormora spezzettati. 
    Chiudete il vasetto stando ben attenti che la guarnizione sia ben posizionata, agganciate il coperchio e avviate la cottura per 5 minuti. 
    Sfiatate tirando la linguetta della guarnizione, aprite il vasetto ed inserite i gamberi a cui avrete eliminato la testa, il carapace ed il budello. Richiudete e cuocete per altri 3 minuti. 
    Riaprite e completate con le vongole ben spurgate. Altri 2 minuti e...la zuppa di pesce in vasocottura è pronta per essere portata in tavola. Sfiatate prima di scoperchiare.
  • Guarnite con prezzemolo o erba cipollina e servite. 
    Al prossimo autunno ;-) !