La Tarte Tatin di albicocche è una torta bassa e croccante molto facile e veloce da preparare e buonissima da mangiare. Ricalca la ricetta tradizionale francese, nella Regione di Lamotte Beuvron, preparata con le mele.
Un caramello di zucchero burro, le albicocche e un disco di pasta briseè i pochissimi ingredienti.

Chi avrebbe mai detto che un errore avrebbe dato vita ad una delle preparazioni più note della cucina francese?
Pare infatti che una delle due sorelle Tatin, Stefanie, si sia resa conto troppo tardi di aver infornato le mele senza prima foderare lo stampo con la pasta.
La cuoca del ristorante che le due sorelle gestivano risolse il “dramma” ricoprendo superiormente le mele con la pasta brisée.
Così nasce la famosissima torta rovesciata il cui nome completo è “Tarte des Demoiselles Tatin”.

La ricetta della tarte tatin di albicocche è davvero semplicissima,
ma occorrono due o tre attenzioni
per averla perfetta e per non rischiare un fallimento:

  • Potete usare la pasta briseè comprata, ma vale assolutamente la pena preparala a casa; ci vuole pochissimo!
  • non sostituite la pasta briseè con la pasta sfoglia, rischiate che si inumidisca troppo;
  • mentre fate il caramello provate a non mescolare con un cucchiaio, ma a far roteare semplicemente il tegame; così non si formano grumi;
  • capovolgete sul piatto la parte tatin cotta quando è ancora calda; se si raffredda il caramello alla base si indurisce e non si stacca dallo stampo;
  • preferite uno stampo non a cerniera… cuocendo il caramello si liquefa e potrebbe uscire dallo stampo;
  • potete servire la tarte tatin di albicocche con del gelato alla vaniglia o con della panna montata.
    Non fate, come ho fatto io, di mettere la panna montata sulla torta finché è calda… si scioglie in una frazione di secondo!

Detto questo vi lascio alla ricetta.

Tarte Tatin di albicocche

Preparazione15 min
Cottura30 min
Riposo in frigorifero1 h
Tempo totale1 h 45 min
Porzioni: 6 persone
COSA SERVE
  • stampo da 22 cm di diametro

INGREDIENTI

Per la pasta briseè:

  • 200 g farina
  • 100 g burro
  • 70 ml acqua fredda circa
  • un pizzico di sale

Per il caramello:

  • 150 g zucchero semolato
  • 50 g burro

Per completare:

  • 10 circa albicocche dipende dalla grandezza

PROCEDIMENTO

Preparate la pasta briseè:

  • versate la farina in una ciotola ed unite il burro freddo di frigorifero a pezzetti.
    Iniziate ad impastare con la punta delle dita per non riscaldare il burro in modo da ottenere un impasto iniziale fatto a brioche
    Versate l'acqua freddissima poco alla volta impastando sempre con la punta delle dita ed il meno possibile. Aggiungete l'acqua fino a quando il composto si uniforma e compatta.
    Formate un rettangolo avvolgetelo nella carta trasparente e ponetelo in frigorifero per almeno un'ora. Io ce l'ho lasciato una notte intera per mia organizzazione.

Trascorso il tempo di riposo:

  • Trascorso il tempo di riposo della pasta briseè, lavate le albicocche, togliete loro il nocciolo e lasciatele divise a metà. tenete da parte.
    Versate il burro e lo zucchero in un tegame dal doppio fondo o utilizzate lo spargifiamma. Fate sciogliere completamente su fiamma bassa.
    Senza mescolare con un cucchiaio, di tanto in tanto alzate il tegame e fatene roteare il contenuto. Cuocete sempre su fiamma bassa fino a quando il composto sarà sciropposo e di un bel colore brunito.
    Trasferite subito nello stampo a ricoprirne tutta la superficie. Tenderà a solidificare per l'abbassamento di temperatura dello stampo; non fa nulla… in forno poi si scioglie nuovamente.
    Appoggiate sul caramello le albicocche con la parte interna verso l'alto (verso di voi).
    Stendete con il matterello la pasta briseè a formare un cerchio che ricopra completamente lo stampo.
    Appoggiate il disco sulle albicocche e "rincalzate" i bordi della pasta briseè bene bene intorno alle albicocche. Bucherellatene la superficie con i rebbi di una forchetta in modo che fuoriesca il vapore che si forma in cottura.
  • Infornate a 180° e cuocete per 30' o fino a quando la superficie sarà bella dorata.
    Sfornate e quasi subito capovolgete sul piatto la vostra tarte tatin di albicocche. Per evitare ustioni 😉 appoggiate sullo stampo il piatto e, con l'aiuto delle presine, afferrate lo stampo da sotto e capovolgete rapidamente.
    Servitela fredda così nature o con del gelato alla vaniglia o con la panna montata.
Portata Dessert, dolci con la frutta
Tipo di Ricetta ricette per l’estate

Sono una fan pazzesca delle tarte tatin, sia dolci che salate e in tutte le stagioni!

2 commenti

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.