Avete mai provato a sostituire il comune sale da cucina con il sale di sedano?
Io ora si e vi garantisco che, nonostante la mia sia una cucina piuttosto sana e home made il più possibile, poco colesterolo, pochi grassi, non l’ho fatto per le note proprietà negative del  comune sala da cucina- chimicamente cloruro di sodio – sulla pressione, sulla ritenzione idrica.  

Piuttosto per la mia curiosità innata, per il piacere di “autoprodurre”  il più possibile, – vedi conserve e confetture o i pesti.

E’ stata la voglia che ho in questo periodo di sapori il più possibile genuini. Ed il sale di sedano è proprio questo. Il suo aroma è davvero ottimo e conferisce la giusta sapidità alle pietanze esaltandone spesso il gusto. 

Il sedano ha un aroma fresco, delicato, che per certi versi ricorda quello delle noci, ma anche di agrumi e pino. Il sedano è ricco di sodio, a differenza del sale da cucina, un sodio organico, naturale. Insaporisce come il sale, in modo  più delicato, e senza coprire  il sapore dei piatti. Aggiungendo del suo aroma piuttosto. Perfetto per insaporire zuppe, minestre o anche una semplice insalata. E, se vi ricordate, entra fra gli ingredienti del ketchup home made . 

sale di sedano fatto in casa
Sale di sedano

Vero che forse all’inizio, come in tutte le cose ci si deve abituare, magari aiutatevi unendo le prime volte un minimo di sale comune, ma vi renderete conto di quanto sia buono.

Fare in casa il sale di sedano è una vera sciocchezza: serve il sedano e, in mancanza dell’essiccatore, il forno. Nulla di più.

La resa non è altissima, da 1 kg di sedano ho ricavato 75 g di sale di sedano. Non l’ho ridotto proprio in polvere fina per tenermi aperta l’opportunità di usarlo in modi diversi. Si fa sempre in tempo a ridurlo più fino se serve.
Ho usato l’essiccatore e ci sono volute poco più di 8 ore per raggiungere la giusta consistenza.
Se usate il forno impostate una T di 50-60° come massimo e sempre le 8 ore ci vorranno.

In realtà ho letto che il vero sale di sedano è preparato con i semi di sedano, un concentrato secco degli aromi presenti nel sedano fresco, unito però al sale comune.
Sarebbe quindi forse più giusto chiamarlo polvere di sedano.

E se vogliamo alla fine dirla tutta, il sedano contiene anche ferromanganese e potassio ed è ricco di antiossidanti.
E’ diuretico, digestivo, rimedio naturale contro i crampi 
e anticamente considerato afrodisiaco.
Non a caso un antico proverbio narra: “Se il contadino sapesse il valore del sedano, allora ne riempirebbe tutto il giardino”.

sale di sedano

Sale di sedano

provatelo al posto del comune sale da cucina… vi sorprenderà!
Preparazione 10 min
8 h
Totale 8 h 10 min
Porzioni 75 g di sale

Cosa ti serve

  • essiccatore se possibile

Ingredienti
  

  • 1 kg sedano

Procedimento
 

  • Scegliete le coste e le foglie di sedano più scure, lavatele eliminando le parti più rovinate. Asciugatele.
    Con l'aiuto di un coltellino, partendo dalla pare finale, sfilate le parti più dure (come se stesse pulendo i cardi, ma in maniera molto meno impegnativo). 
    Tagliatelle le coste a pezzetti più o meno regolari e disponeteli sulle teglie defloro ricoperte di carta forno.
  • Infornate a 50-60° al massimo e lasciate che si secchino bene bene. 
    Una volta pronte tenete il tutto all'aria per una mezz'oretta quindi frullate per ottenere il sale.
  • Se avete l'essicatrice disponete li pezzetti di sedano sui vari ripiani avendo cura di mettere le foglie sui ripiani più alti. 
    Accendete e lasciate seccare bene. Invertite nel corso delle ore la disposizione dei ripiani in modo che l'essicatura sia uniforme.
  • Il sale di sedano si conserva per parecchio tempo dentro ad una barratolo di vetro.
Portata autoproduzione
Cucina home made

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.