Vellutata zucca e speck

vellutata zucca e speck

Vellutata zucca e speck

Ce ne ho messo di tempo e fare finalmente la vellutata zucca e speck!
C’è di buono che, nonostante il giorno sia ancora troppo caldo,  la sera rinfresca e allora anche la vellutata zucca e speck ritrova il suo degno posto a tavola.
Adoro la zucca in tutte le sue declinazioni, ma nelle vellutate da il meglio di se.

Vero anche che forse il nome “vellutata” non è del tutto corretto perché le vellutate tecnicamente derivano da un roux (farina e burro in parti uguali) ed un fondo bianco di vitello.
Di fatto le vellutate sono poi diventate anche le “creme” a cui si aggiunge la panna per dare consistenza.
Ma io neanche la panna ho messo, se non quei 3 o 4 spruzzi per decorazione di panna acida per contrastare il dolce della zucca.  Ho preferito aggiungere alla zucca una piccola patata.

Fare la vellutata zucca e speck è davvero facilissimo e avete mille modi diversi per ottenerla:

lessando la patata e la zucca una volta sbucciate per ottenere una vellutata davvero leggera;
in questo caso però la zucca assorbe l’acqua e dovrete tenere sul fuoco più a lungo la vellutata

cuocendo la zucca in forno per farla anche asciugare ben bene;
cuocendo a vapore patate e zucca e, se leggera come con le verdure lessate in acqua, in questo caso assorbono meno acqua;
ed infine, cuocendo direttamente la patata e la zucca in tegame con una base di cipollotto, cipolla o porro.
E si, è tornato anche il mio amatissimo porro ed ho optato per quest’ultimo metodo.
vellutata zucca e speck

Questa volta ho comprato la zucca mantovana e, se è vero che è perfetta per farne il ripieno dei ravioli (squisiterrimi!!!), è anche vero che nella vellutata zucca e speck non mi ha entusiasmata. Dolce si, ma un po’ troppo “rasposa” al palato nella vellutata. Meglio la classica, a mio gusto, in questo tipo di piatti. Ma qui andiamo davvero sul personale 😉 .

Un tocco di acidità con la panna acida – potete optare tranquillamente per lo yogurt – e uno sapido con qualche pezzetto di speck appena un po’ tostato. Un giro di olio extravergine di oliva, un filo di erba cipollina fresca tagliuzzata ed una macinata di pepe nero e …voilà! La vellutata zucca e speck è a tavola.

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
Insalata tiepida di calamari e puntarelle
Insalata tiepida di calamari e puntarelle

Vi manca...

sgombro grigliato con topinambur
Sgombro grigliato con topinambur e porro fritto

Sgombro grigliato...

Chiudi