strudel di mele con gelato alla grappa e pinoli

Strudel di mele con gelato alla grappa e pinoli

Che io non sia amante dei  dolci è un dato di fatto, basta sfogliare le pagine del blog per rendersene conto, basta avermi seguita nelle mie sfide personali nel farli per saperlo, ma… MTChallenge  e Mari , se c’è un dolce che adoro è lo strudel. Che poi non mi sia passato mai per l’anticamera del cervello di farlo, questo è un altro conto, un conto rimasto sospeso non so neanche con chi.
Pasta strudel lo spauracchio? Pasta matta ? Lo strudel non si fa con la pasta sfoglia? Il ricordo di straordinari strudel di mele mangiati in montagna dopo giornate faticose di sciate?
Paura di non poter ricreare l’atmosfera che solo uno strudel di mele mangiato su un tavolo di legno con i vetri appannati per il freddo può darti?

Come in tutte le cose che faccio nel mio quotidiano ho bisogno di uno stimolo e in questa sfida n° 36 del MTChallenge, Mari e il suo blog Lasagna Pazza lo stimolo me lo hanno dato. Anzi dovevo, non avevo motivo di saltare.
Impossibile però pensare ad uno strudel salato: lo strudel per me resta lo strudel di mele e punto. Tutto il resto non è strudel e, al mio primo tentativo, solo strudel di mele poteva essere.
E dire che me le sono lette quasi tutte le proposte, alcune mi mi allettavano molto; ho girovagato fra i banchetti del mercato per immaginare qualcosa di diverso dalle mele.
Inesorabilmente sono tornata a vivere l’atmosfera del calore di un rifugio in montagna, il pavimento bagnato dalla neve sciolta staccata dagli scarponi, la luce che solo il sole della montagna crea, il male ai polpacci per la fatica ed il profumo che solo le mele e la cannella possono creare.
Come confrontarmi poi con quello strudel ? Come chiamarlo poi strudel se diverso? La vera grande incognita restava la pasta matta, mai fatta prima ed è stata una grande soddisfazione sentirla sotto le dita nel tirarla: morbida, elastica e resistente. Soprattutto non difficile  😉

strudel di mele con gelato alla grappa e pinoli

Strudel di mele con gelato alla grappa e pinoli …Scrivendo il titolo mi sono resa conto di aver, inconsciamente, cercato quel contrasto caldo/freddo che lego allo strudel…in verità tecnicamente non volevo accompagnarlo con una salsa   😉 .

Partecipo alla sfida di febbraio del MTChallenge
sfida 36 MTChallenge

strudel di mele

Valutazione della ricetta

  • (0 /5)
  • 0 ratings

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
La ricetta per preparare il risotto al limone
Risotto al limone fresco e profumato

Il risotto...

La ricetta per fare in casa il sale di sedano
Sale di sedano

E' stata...

Chiudi