Rana pescatrice grigliata con patate e zucchine

la ricetta della rana pescatrice grigliata con patate e erba cipollina

Rana pescatrice grigliata con patate e zucchine

Ancora una ricetta con la rana pescatrice, dopo il primo piatto con rana pescatrice e pesto di ricotta,  un secondo piatto di pesce completo ed accattivante, la cui difficoltà di preparazione è inversamente proporzionale alla sua bontà e leggerezza: rana pescatrice grigliata con patate, zucchine ed erba cipollina.
La rana pescatrice è anche detta “coda di rospo” perché la parte edibile ha la forma di coda e “rospo” dato l’aspetto assolutamente brutto della testa del pesce.
In questo secondo piatto propongo la rana pescatrice grigliata racchiusa a mo di panino fra due strati di patate schiacciate, ripassate in padella con un un piccolo porro – come farò quando i porri non ci saranno più ancora non lo so – e completate, profumate di fresco con zucchine grigliate, origano e qualche filetto di erba cipollina.
L’insieme di rana pescatrice grigliata e servita direttamente con la purea di patate e le zucchine crea un perfetto connubio di sapori, aromi e consistenze: la carne della coda di rospo è delicata e compatta e i profumi delle patate la completano perfettamente.
Giusto il tempo di lessare le patate e tutto il resto del piatto lo prepari all’ultimo momento ed in poco più di 10 minuti; a me è piaciuta l’idea di  “montare ” così le singole porzioni, lo spunto nasce da una ricetta di carne trovata su di un’edizione tascabile de La Cucina Italiana, ma puoi benissimo decidere di servire completamente separati rana pescatrice e contorno.
Una sola raccomandazione: servi la rana pescatrice grigliata con patate, zucchine ed erba cipollina caldissima.

Ed ora cedo la  ricetta de la rana pescatrice grigliata a Giovanna di Nutrizione Point   e…

Il Punto di vista del Nutrizionista
dott.sa G. Senatore

Gli esperti consigliano di introdurre nella propria dieta il pesce tre volte a settimana e di preferirlo alla carne, così in questa ricetta, Lalla ci prepara la rana pescatrice o coda di rospo un animale pregiato che si presta bene a vari piatti, molto magro quindi poco calorico e ricco in proprietà nutritive.
La rana pescatrice apporta un buon quantitativo di proteine a discapito dei grassi ed inoltre garantisce un discreto contenuto in sali minerali come il fosforo, che sappiano essere un costituente essenziale delle ossa e dei denti, e il potassio che previene la debolezza muscolare, la sonnolenza e le aritmie.

Le patate, che accompagnano il pesce, sono un ortaggio da tubero, ricche in amido ma che possiedono anche un discreto quantitativo in potassio oltre che in proteine.
Non sono estremamente caloriche, ma assorbono facilmente i grassi con cui vengono condite e spesso si commette l’errore di associarle con i cereali (pane e pasta) rendendo il pasto pesante. Le zucchine apportano le fibre vegetali di cui ogni pasto deve essere ricco, sono poco caloriche dato la presenza consistente di acqua, hanno effetto diuretico, disintossicante e lassativo, oltre ad apportare vitamine e sali minerali.
A rendere il piatto più saporito c’è l’erba cipollina e i semi di papavero:
l’erba cipollina ha azione antibatterica, antitrombotica e la presenza dell’antiossidante quercitina le conferisce un ruolo di protezione verso alcuni tumori.
I semi di papavero, come un pò tutti i semi, sono ricchissimi di proprietà nutritive (ricchi in fibre, sali minerali ecc) senza, però, esagerare dato che sono piuttosto calorici perchè costituiti soprattutto da lipidi anche se di quelli buoni, gli omega 6, con il ruolo tra l’altro, di mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo “cattivo” a favore di quello “buono”.
Come sempre un piatto non solo buono ma anche nutrizionalmente completo e ricco in proprietà salutari.

Valutazione della ricetta

  • (3.5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
la ricetta del tonno di coniglio
Tonno di coniglio

il tonno...

spaghettoni al limone prosciutto e.......
Spaghettoni al limone prosciutto e…

Credo che...

Chiudi