pasta pasticciata con ragu emiliano

Pasta pasticciata con ragù all’emiliana

Le mie origini sono emiliane così come emiliana era mia nonna materna ed è mamma, la cultura della buona tavola, dell’amore e la passione per la cucina, quella vera, me l’hanno tramandata prima la nonna e poi la mamma. Così questa pasta pasticciata con ragù all’emiliana ritorna sulle nostre tavole per tradizione e chissà perchè, mai prima d’ora, ho deciso di condividerlo con voi.
Ci voleva il contest di Elena? Forse sì o forse no ;-), forse perchè amo di più cucinare piatti di pasta fatti, scolati e mangiati, forse perchè amo poco usare salse e salsine e qui ovviamente occorre la besciamelle.
Fatto è che ad una cena in piedi di qualche giorno fa ho voluto riproporre questa pasta pasticciata che, chissà perchè, piace anche alla nuova generazione di ragazzi – 24 anni – e bambini – fino a a 5 anni. Forse una risposta me la do: la vera cucina, la cucina tradizionale non muore mai, nonostante siamo sempre alla ricerca di piatti strani, diversi e nuovi, con accostamenti ed ingredienti inusuali.

Il ragù all’emiliana ha gli stessi identici ingredienti di quello ad esempio alla romana, cambiano solo la sequenza nelle aggiunte, i tempi di cottura e, limitatamente al pomodoro, la quantità: si prepara con la conserva di pomodoro e non con i pelati.
Il risultato finale è quello che vedete in fotografia: un ragù denso, compatto e non rosso di pomodoro; la variante è tutta di mamma: lo “tira” a fuoco lento, lentissimo per ore con il latte e non si limita ad aggiungere la conserva

Partecipo al Contest di Elena

Valutazione della ricetta

  • (0 /5)
  • 0 ratings

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
poppy seed citrus cake - La ricetta di California bakery
Poppy seed citrus cake

Direttamente da...

tortelli alla spigola
Tortelli di spigola con riduzione di aceto balsamico

Arrivo filo...

Chiudi