orzo saltato con zucchine e carciofi

Orzo saltato con zucchine e carciofi

Finalmente è primavera e con lei sono arrivate le verdure che più mi piace mangiare; con la primavera ritorna inevitabilmente una cucina più semplice, veloce leggera e salutare: orzo saltato con zucchine e carciofi.
Un piatto leggero e fresco ma non per questo poco gustoso: il sapore “disintossicante” dell’orzo si integra bene  con quello croccante delle zucchine e amarognolo dei carciofi, il succo di limone lo esalta e l’aggiunta finale del lemon gras gli da uno sprint  che non conoscevo.

 orzo saltato con zucchine e carciofi

Il parere del Nutrizionista
dott.sa Giovanna Senatore

 

L’orzo, base di questo primo piatto, si presta bene alla cucina primaverile quando si preferiscono cibi “più freschi” e leggeri come le insalate.
Questo cereale ha  numerose proprietà benefiche:

  • ricco in carboidrati a basso indice glicemico, consigliato soprattutto a chi ha necessità di tenere sotto controllo la glicemia;
  • una buona percentuale di proteine e con pochi grassi;
  •  la presenza di sali minerali (fosforo, potassio, calcio, sodio) e vitamine, soprattutto del gruppo B ed E, lo rendono particolarmente nutriente e digeribile, adatto a tutti anche ai più piccoli.

L’orzo si sposa bene con i carciofi un ortaggio gustoso, poco calorico,  ricco in fibre, vitamine e sali minerali.
Con azione disintossicante e diuretica, il carciofo è  quindi consigliato  per ridurre la ritenzione idrica, prevenire la cellulite e il sovrappeso.
Nelle foglie e nel fusto è presente una sostanza, la cinarina, che ha un ruolo protettivo per le funzioni epatiche e per mantenere sotto controllo il colesterolo.

Anche le zucchine, che si uniscono ai carciofi e all’orzo, hanno i loro pregi salutari:  elevato contenuto in acqua, quindi, povere in calorie e ricche in fibre, con effetto diuretico, disintossicante e lassativo.
Tale ortaggio possiede una discreta quantità di vitamina C con azione antiossidante e rinforzante del sistema immunitario; la presenza di sali minerali, quali il potassio, il calcio e il magnesio, conferiscono, alle zucchine, un ruolo nel mantenimento della struttura ossea.

L’aggiunta, alla fine della cottura, dell’origano, con le sue proprietà antisettiche e digestive, del limone, con il suo contenuto in vitamina C e sali minerali quali potassio e calcio, e, infine del lemon grass, antibatterico e antisettico, esalta i sapori del piatto dandogli anche un profumo molto gradevole.

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
bocconcini di maiale e uva nera
Bocconcini di maiale e uva nera

Un secondo...

La ricetta per fare la confettura di pesche in casa
Confettura di pesche – Ricetta

Conoscete il...

Chiudi