Involtini di pesce spada (saporiti, facili e teneri!)

involtini di pesce spada

Involtini di pesce spada (saporiti, facili e teneri!)

Facciamo insieme gli involtini di pesce spada?
Con quest’idea, dal pescivendolo, mi sono fatta affettare il pesce spada sottile sottile.
Partite da qui anche voi, è fondamentale se volete ottenere involtini tenerissimi e affatto stoppacciosi.

Ho fatto il ripieno con pangrattato, pecorino grattato, qualche pezzetto di pecorino meno stagionato e pezzetti di  pomodori per ammorbidire il tutto. Amalgamato con olio extravergine di oliva e succo di limone, condito con sale e pepe nero macinato di fresco.

Garantisco che questi involtini di pesce spada sono semplici, saporiti e tenerissimi. Unica accortezza che dovete avete per ottenerli teneri è di cuocerli per un tempo breve e a fiamma sostenuta. Li ho cotti in padella antiaderente ben calda per paura che in forno si asciugassero troppo.
Davvero 6 o 7 minuti e portate a tavola un secondo piatto di pesce gustoso e facile. Una fresca insalata e la cena è servita. Il segreto è tutto nella cottura rapida e a fiamma un pò sostenuta per evitare che la carne si asciughi troppo. 

Involtini di pesce spada

Una ricetta che lascia ampio spazio alla fantasia per il ripieno; potete giocare con quello che più vi piace. Profumi e sapidità devono farla però da padrone.

Adoro il pesce spada in tutte le sue declinazioni e se siete come me, date una sbirciatina a questo primo piatto con spada, finocchi e bottarga…lo amerete al primo boccone.
O ancora il crudo con balsamico e cipolla rossa. Il bello del pesce spada, come quasi tutto il pesce, che si prepara davvero in pochi minuti e non serve “nasconderlo” in salse e salsine per farne emergere il gusto.

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....