gnocchi carciofi e gamberi

Gnocchi carciofi e gamberi

Prima che i carciofi spariscano dai banchi del mercato gustateli in questo piatto di gnocchi carciofi e gamberi.
Non posso scrivere che è un primo piatto che si prepara durante la cottura della pasta…direi il falso, la cottura degli gnocchi è davvero rapidissima 😉 .
Posso, però,  garantire che la preparazione è davvero semplice e veloce. Ed il risultato ottimo!
Posso scrivere che ho finito la mia porzione senza neanche accorgermene, che mi è dispiaciuto fosse finito e che ho anche fatto scarpetta con l’intingolo rimasto nel piatto. Vale?

Il carciofo ha la peculiarità di rendere dolce tutto quello che gli si accosta; lo avevo già notato nelle seppie con i carciofi e lo confermano gli gnocchi carciofi e gamberi.

Pochissime la attenzioni che dovrete mettere in atto nel cucinare questo primo piatto di pesce:

  • i gamberi devono essere freschissimi: per  evitare che diventino gommosi dovrete saltarli in padella un paio di minuti e non di più. 
  • Sbuccio i gamberi prima di cuocerli perchè ho un marito noioso che si stranisce se deve farlo lui nel piatto. Però, se eliminate loro solo testa e coda, sono ancora più buoni.
  • Non stracuocete i carciofi: devono risultare croccanti in bocca per contrastare il morbido degli gnocchi; le diverse consistenze arricchiscono sempre un piatto.
  • Ho cotto gli gnocchi fatti in casa da una mia amica; se davvero non avete voglia di prepararli comprate quelli pronti, ma che siano buoni. Fanno molto!
    E poi…perchè rovinare il profumo, il sapore e l’aroma di carciofi e gamberi ( accostamento vincente!) per risparmiare pochi euro di gnocchi?

Ho scoperto l’accostamento gamberi e carciofi in un ristorante in cui amo molto andare a mangiare, naturalmente la ricetta ed i suoi segreti non mi sono stati rivelati, ma… sono soddisfatta 😉 e fatemi sapere !

Print Friendly, PDF & Email

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 2 ratings

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....