chutney di castagne

Chutney di castagne

Il profumo che si è sviluppato in cucina quando, nel preparare il chutney di castagne, ho tostato nella padella i semi di senape e quelli di cumino, non lo so descrivere, ma è stato inebriante.
La sua intensità e pungenza ( si dice…boh) e nello stesso tempo delicatezza, freschezza, mi hanno letteralmente drogata e gasata su quello che poteva essere il risultato al palato. Se tanto mi da tanto…

Chutney perché mi piaceva pronunciarlo – mi innamoro anche delle parole da un po’ di tempo – chutney perché mi affascina la sua origine e la sua consistenza, chutney perché volevo farlo da tanto tempo.
Considerato che alle castagne associo(avo) solo le sensazioni legate al cartoccetto di caldarroste bollenti che mangiavo da ragazza a Via Del Corso ogni volta che venivo “in visita”  a Roma : il profumo, il calore, l’idea di caminetto acceso che emanavano.

caldarroste

ho scartato da subito tutto quello che alla fine mi sembrava un po’ “piatto”.
Ci è voluta l’idea di Serena di proporre come sfida del mese del MTC le castagne a farmi concentrare su come utilizzarle.
Strano ma vero questo mese, un solo ingrediente nella ricetta della sfida di novembre e non un piatto completo. A volte l’essere troppo libera condiziona ;-).
Nella mia testa forse ho cercato di risentire quei profumi e quel calore ma, ragazzi, non sapevo da dove iniziare. Qualche giorno di confusione mentale con le idee che venivano continuamente modificate, amputate, bombardate da flash letti, sentiti o visti; difficile la scelta delle spezie da usare e che potessero creare equilibrio con il sapore dolce delle castagne.

Chutney di castagne

chutney di castagne

Partecipo alla sfida di novembre del MTChallenge

mtcastagne

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
salmone ai sapori mediterranei
Trancio di salmone ai sapori mediterranei

ll trancio...

angel cake - La ricetta di semplicemente cucinando
Angel Food Cake

Un dolce...

Chiudi