Caviale di melanzane:

la farei regina delle ricette estive

caviale di melanzane

Caviale di melanzane

Se non conoscete il caviale di melanzane è forse arrivato il momento di conoscerlo. Una profumatissima crema di melanzane arrostite e poi frullate con spezie e profumi.
Si prepara in poco tempo ed è perfetta per essere spalmata fredda su bruschette, crackers, pizza scrocchiarella, piadine e chi più ne ha più ne metta. Servita con pinzimonio di verdure.

Tempo di melanzane questo e dopo le polpette di melanzane e tonno , le melanzane semplicemente grigliate e profumate o un piatto di pasta fresca con la melanzane e mozzarella, oggi andiamo di questa piacevolissima crema da servire anche con l’aperitivo.

Il caviale di melanzane, nella sua versione con la tahina, nasce nella cucina israeliana ed è conosciuto come babaganoush. Il procedimento e gli altri ingredienti sono gli stessi.
Vi preoccupa non avere a portata di mano la tahina? Non allarmatevi e munitevi di semi di sesamo che faremo anche la tahina in men che non si dica.
Non volete usare la tahina? Viene buonissima lo stesso! Certo…il suo valore nutrizionale è profondamente diverso considerati tutti i nutrienti che hanno i semi di sesamo.
E se vi piace l’hummus – quello classico con i ceci – vi piacerà di certo anche il caviale di melanzane.

L’aroma e i profumi caratterizzano il caviale di melanzane: menta, aglio, prezzemolo e basilico. E se vi piace potete aggiungere un pizzico di peperoncino o per un tocco in più aggiungete un pizzico di paprika.

Per completezza vi lascio anche la ricetta della tahina, scegliete voi se fare il caviale di melanzane nella sua versione antica israeliana o no.

Per preparare la tahina: 
100 g di semi di sesamo
30 g di olio di semi (meglio se di sesamo)
1 pizzico di sale

Tostate i semi di sesamo in una padella antiaderente tenendo la fiamma bassissima e scuotendo spesso: non devono assolutamente bruciare ma solo tostarsi. 
Teneteli sotto controllo sempre, bastano davvero pochissimi minuti perché siano tostati al punto giusto.
Teneteli da parte a raffreddare .
Frullate i semi di sesamo aggiungendo l’olio ed un pizzico di sale. Questo passaggio è molto importante per non disperdere tutti i valori nutrizionali del sesamo.
Se avrete tenuto il bicchiere del mixer e la lama in frigorifero per almeno mezz’ora sarà ancora meglio. Frullate ad intermittenza per non produrre troppo calore che rovinerebbe i semi.
La consistenza finale della tahina dovrà essere fluida si, ma bella compatta.
Fatto! Si conserva per diversi giorni tenuta in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica. E la farete durare poco, ve lo garantisco.

 caviale di melanzane

Tutto quello che vi serve per preparare il caviale di melanzane è un mixer ad immersione ed una ciotola in cui servirlo. 

Una curiosità

Le melanzane, come le patate, i pomodori verdi ed i peperoni verdi possono contenere la solanina una sostanza che, se mangiata in grande quantità, diventa tossica. La cottura disattiva la solanina. A parte che le melanzane crude sono amarissime, ma forse meglio mangiarle cotte e anche la semplice grigliatura va benissimo.

Valutazione della ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Potrebbero interessarti anche ....

Leggi altro:
minestra di scarola
Minestra di scarola

Cosa ti...

Il Panone bolognese
Il Panone bolognese ed è Natale davvero

Più aggiungevo...

Chiudi