Il petto di pollo con champignon è un secondo piatto di carne facile, veloce ma saporito, avvolgente e cremoso.
In questa ricetta si  unisce anche la croccantezza ed il sapore delicato dei funghi champignon e alla fine vi farà fare anche scarpetta.

Versatile in cucina ed economico il petto di pollo si presta ad una infinità di preparazioni dalla più semplice al limone alla più elaborata come con gli champignon

Due piccoli segreti per ottenere un petto di pollo con champignon 
morbido e soffice:

  • non fatevi tagliare le fettine troppo sottili. Tenderanno inevitabilmente ad asciugarsi in fretta;
  • non aggiungete mai la parte alcolica fredda direttamente sulla carne infarinata e colorita nella parte grassa; scegliete se:
  • accantonare le fettine su di un piatto ed aggiungere il vino al fondo di cottura, lasciare scaldare e con l’aiuto di un cucchiaio di silicone o legno “grattare”  il fondo di cottura prima di rimettere in tegame la carne, o
  • scaldare in un tegamino  la parte alcolica prima di versarla sulla carne.
    Se aggiungete il liquido freddo la cottura della carne sarà “bloccata” sino a quando anche il liquido arriva a temperatura. Il risultato sarà una carne più dura.

A parte dovrete cuocere i funghi champignon e poi aggiungerli al petto di pollo negli ultimi minuti di cottura.

In questo modo sia la carne che i funghi avranno la giusta consistenza. Sentirete che piacere sentire scrocchiare sotto i denti le fettine di funghi non spappolate ma tenute croccanti.

Guarnite i petti di pollo con champignon
con qualche foglia di prezzemolo fresco
e serviteli ancora caldi. 
Andranno a ruba e se avanzano,
riscaldati fino a due giorni dopo,
saranno ancora buonissimi.

Note alla ricetta:

  • otete tostare la carne con solo  olio extravergine di oliva se preferite, ma l’aggiunta di una piccola noce di burro rende la carne molto più avvolgente.
  • Potete scegliere la farina che preferite in cui ripassare le fettine di carne: di grano duro, di riso, farina  di mais – quella per la polenta per intenderci – purché sia fine – Fiorettto l’ideale.
  • E ancora al momento di sfumare potete scegliere di sfumare prima con un goccio di marsala o cognac e poi far finire di cuocere nel solo vino bianco.
  • In questo modo il vostro petto di pollo avrà un gusto più deciso.

Petto di pollo con champignon: cremoso ed avvolgente!

Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min
Porzioni: 4 persone

INGREDIENTI

  • 600 g petto di pollo a fette non troppo sottili
  • q.b. farina di riso
  • olio extravergine di oliva
  • 1 noce burro facoltativo
  • vino bianco secco per sfumare
  • 250 g funghi champignon
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo fresco
  • sale

PROCEDIMENTO

  • Mondate i funghi champignon: 
    eliminate dal gambo la parte con più residui di terra e passate una pezzetta inumidita sulla testa dei funghi per eliminare qualsiasi traccia di terra. Affettateli non troppo sottili e tenete da parte dopo averli spruzzati con qualche goccia di limone per evitare che all'aria scuriscano. 
    Scaldate in un tegame basso e largo un filo di olio extravergine di oliva ed una noce di burro. Infarinate nel frattempo le fettine di petto di pollo avendo cura di eliminare la farina in eccesso. Quando il burro e l'olio saranno caldi adagiate in un unico strato le fettine infarinate e fatele colorire su ambo i lati. Mano a mano che le fettine di pollo si coloriscono trasferitele su di un piatto e versate due dita abbondanti di vino bianco secco nel tegame. Aggiungete se preferite un gusto un pò più deciso due dita di cognac o di marsala al posto del vino. Allontanate dal fuoco e, con l'aiuto di un cucchiaio di silicone o di legno, "grattate" il fondo di cottura. Rimettete ora nel tegame le fettine di pollo, coprite a filo con vino bianco, abbassate la fiamma, coprite con il coperchio e lasciate cuocere una decina di minuti.
  • Scaldate in una padella un filo di olio extravergine di oliva con uno spicchio d'aglio schiacciato, ma non svestito.
    Unite i funghi affettati, alzate la fiamma e mescolando spesso fateli insaporire; sfumate con due dita di vino bianco. Coprite il tegame e cuocete per 5 minuti.
  • Unite i funghi trifolati al petto di pollo, mescolate un minimo, correggete di sale se serve, coprite e finite di cuocere a tegame coperto per 5 minuti circa. 
    Servite ancora caldo il petto di pollo con champignon dopo averlo guarnito con foglie di prezzemolo fresco lavate e tritate a coltello. 
    Buon Appetito!
Portata secondi piatti di carne
Tipo di Ricetta ricette dell’autunno, ricette dell’inverno

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.