Oggi in cucina con Lalla prepariamo il pesce serra al cartoccio. Un modo semplice, veloce, ma decisamente gustoso per cucinare il pesce.
Pochi sono gli ingredienti necessari per mantenere integre le proprietà ed il sapore del pesce fresco.  E soprattutto tempi “relativamente” brevi di cottura.

lI pesce serra nulla ha da invidiare a pesci più pregiati tipo la spigola. 
Appartiene alla famiglia del pesce azzurro, per cui ricco in omega 3, quei grassi “buoni” che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo.
Le carni sono saporite quanto quelle della spigola a fronte di un costo nettamente inferiore.

Non serve ricavare dei filetti per ottenere un buon pesce serra al cartoccio, basta insaporirlo con erbe fresche e accompagnarlo, anche in cottura, con qualche fettina di patata. Forno alto, tempi brevi di cottura e avrete un piatto di pesce gustosissimo.

Meno laboriosa ed indaginosa della cottura in crosta di sale, la cottura al cartoccio mantiene altrettanto umide e saporite le carni del pesce.

pesce serra al cartoccio

Pesce serra al cartoccio

Niente da invidiare a pesci più pregiati. Semplice e buonissimo!
Preparazione 5 min
Cottura 15 min
Totale 20 min
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

  • 500 g pesce serra pulito
  • 2 patate di media grandezza
  • 1 spicchio d'aglio
  • erba cipollina fresca
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero macinato di fresco

Procedimento
 

  • Accendete il forno a 200°. 
    Lavate ed asciugate il pesce e disponetelo su di un foglio di carta alluminio abbastanza grande da poterlo avvolgere e farne un cartoccio. 
    Lavate, spellate le patate ed affettatele piuttosto sottili. Considerate che dovranno cuocere insieme al pesce, pochi minuti. Se troppo spesse non avranno il tempo di cuocere. 
    Riempite la pancia del pesce serra con gli aromi ed erbe che più preferite (vedi foto).
    Ho messo uno spicchio d'aglio sbucciato, privato dell'anima e diviso in due. 2 o 3 fili di erba cipollina fresca lavati e tagliati ed un pizzico, ma proprio pizzico, di sale. Irrorate con filo di olio extravergine di oliva. 
    Disponete le fettine di patate ai lati del pesce salandole leggermente e chiudete il cartoccio. La carta alluminio deve essere sufficientemente grande – potete anche sovrapporre due pezzi – da permettere di arrotolarla bene sul dorso del pesce e chiudere a mo di caramella le estremità. 
    Infornate e, per il mio mezzo kg, cuocete 15 minuti.
  • Sfornate, schiudete il cartoccio: profumo e succhi invaderanno naso bocca ed occhi. 
    Trasferite le fettine di patate sui singoli piatti, spellate il pesce e sfilettatelo ponendo i filetti accanto alle patate. Se la cottura è giusta la pelle verrà via tutta di un pezzo e la carne si staccherà dalla spina centrale senza la minima forzatura. 
    Raccogliete il fondo di cottura e velate il piatto. Correggete eventualmente di sale. Non dovrebbe servire. 
    Se vi piace, una grattata di pepe nero macinato di fresco ci sta benissimo! 
    Buon Appetito!

Note

ricetta del pesce serra al cartoccio
Portata secondi piatti di pesce
Cucina pronte in pochi minuti, ricette dell’autunno

Mi piace definirlo pesce povero, ma nel gusto di povero non ha assolutamente nulla, esattamente come il barracuda

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.