Volete un piatto fresco, colorato, velocissimo da preparare ed insaporito dagli aromi estivi? Ecco, siete sulla ricetta giusta: pancotto con rughetta, olive e pomodorini.
Velocissimo da preparare, perfetto per una cena fra amici, di grandissima resa e davvero buonissimo! Assolutamente inusuale negli accostamenti, ma credetemi sorprendente nel sapore finale.

Pomodori, olive di Gaeta e rughetta appena sbollentata in acqua. Si mangia che è un piacere con tutti i freschi sapori dell’estate e quel tocco amarognolo divino della rughetta da una marcia in più a questo piatto.
Potete decidere voi la consistenza finale del pane aggiungendo più o meno acqua di cottura della rughetta.
Il mio consiglio spassionato è di mantenere i tocchi di pane con la crosta ancora leggermente croccante e la mollica non spappolata …un mix di consistenze e profumi da urlo!

pancotto
Il pancotto

Per carità, nulla da togliere alla panzanella romana classica o nella sua rivisitazione, ma credetemi il pancotto con rughetta e pomodorini è spaziale, sia tiepido che freddo. Ne ho portato un avanzino come snack al lavoro il giorno dopo averlo preparato e mi ha sorpresa per il suo sapore ancora così piacevole.

Buono buono buono!

Pancotto rughetta oliva e pomodorini

Pancotto: la ricetta sfiziosa e veloce!

Un piatto fresco, colorato, velocissimo da preparare ed insaporito dagli aromi estivi
Preparazione 10 min
Cottura 15 min
Totale 25 min
Porzioni 10 persone

Ingredienti
  

  • 1  pagnotta tonda di Altamura4 mazzetti di rughetta (circa 400 g)400 g di pomodori di Pachino80 g di olive di Gaeta denocciolate1 spicchio d'aglioolio extravergine di olivasalepecorino romano per completare
  • 4 mazzetti rughetta circa 400 g
  • 400 g pomodorini di Pachino
  • 80 g olive di Gaeta denocciolate
  • 1 spicchio aglio
  • olio extravergine di oliva

Per completare:

  • pecorino romano

Procedimento
 

  • Lavate la rughetta e scottatela in acqua bollente leggermente salata; scolatela con un mestolo forato dopo un paio di minuti – le foglie devono rimanere croccanti – e tenete da parte l'acqua di cottura.
    Tagliate a cubetti piuttosto grossi il pane.
    Scaldate in un'ampia padella antiaderente ( ho usato un salta pasta) un filo di olio extravergine di oliva e rosolate il pane. Allontanate dal fuoco ed unite le olive.
  • In un'altra padella scaldate un filo di olio extravergine di oliva con lo spicchio d'aglio sbucciato e schiacciato e, se volete, del peperoncino ridotto a fettine. Versate i pomodorini – li ho tagliati a metà – e fateli insaporire qualche minuto, giusto il tempo che si appassiscano.
  • Unite i pomodorini al pane e olive, aggiungete anche la rughetta e bagnate con qualche mestolo di acqua di cottura della rughetta tenuta prima da parte. Cuocete qualche minuto aggiungendo nel caso altra acqua. Regolatevi con l'acqua da aggiungere: se vi piace che il pane si "spappoli unitene di più; se invece volete che il pane mantenga la sua consistenza, non eccedete. A me è piaciuto che la crosta rimanesse croccante ed ho aggiunto giusto 3 mestoli di acqua. Lasciate raffreddare un pò il pancotto e servitelo cosparso di pecorino romano e ancora un filo d'olio.
    E' buonissimo! Anche freddo.
Portata antipasti
Cucina pronte in pochi minuti, ricette per l’estate, Vegetariano

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.