La carbonara è stato sempre un piatto che mi è riuscito bene, sarà che ho un debole per i primi piatti, ma la consistenza finale del condimento è stata sempre quella giusta.
Ripropongo la carbonara in una versione primaverile, la carbonara…con asparagi  che nulla toglie all’originale, ma se piatto forte  devo dichiarare come ci chiede Maddalena nel suo contest , la carbonara è il mio vero piatto forte.

A casa è sempre stato il piatto dell’ultimo minuto, il piatto da preparare per una cena improvvisata di amici o con amici, un primo piatto che faccio quando proprio non ho nulla nel frigorifero, non lo faccio mai di proposito. Ma quanto è buono ? Cremoso, saporito, intenso e delicato allo stesso momento.

Ognuno fa la carbonara a modo suo: chi mette la cipolla con la pancetta, chi fa poi saltare la pasta in padella insieme all’uovo per paura che l’uovo non cuocia, chi aggiunge la panna per dare più sapore e chi più ne ha più ne metta.

La ricetta originale però prevede pochissimi ingredienti e quelli giusti: uova, guanciale, pecorino e pepe e punto!

carbonara con gli asparagi la ricetta su Semplicemente Cucinando

La carbonara… con gli asparagi

La ricetta originale della carbonara ingentilita e rinfrescata da qualche asparago.
Preparazione 15 min
Cottura 15 min
Totale 30 min
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 370 g pasta tipo penne o rigatoni
  • 1,5 hg guanciale
  • 1/2 kg asparagi
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • pecorino romano
  • pepe nero macinato di fresco
  • cognac per sfumare
  • olio extravergine di oliva
  • sale grosso

Procedimento
 

  • Scaldate in una padella un filo di olio, aggiungete il guanciale e, mantenendo la fiamma piuttosto vivace, fatelo rosolare bene in modo che "cacci" tutto il suo sapore. sfumate con due dita di vino bianco o meglio ancora se di cognac.
  • Scottate gli asparagi in acqua bollente salata, scolateli e tagliateli a listerelle non piccolissime.
    Con un mestolo forato raccogliete il guanciale in un piattino e tenetelo da parte; unite al fondo di cottura gli asparagi e fateli insaporire per 5 minuti. Unite il guanciale, mescolate e spegnete il fuoco.
  • Mentre la pasta cuoce preparate l'uovo: sbattete molto bene nella ciotola in cui servirete la pasta le uova, una generosa dose di parmigiano , meglio ancora di pecorino, ed una grattata di pepe nero macinato di fresco.
    In teoria andrebbe considerato un uovo intero per ogni etto di pasta, ma non metto mai tutte uova intere, il rischio è che poi diventi troppo liquido e non si riesca a far rapprendere con il solo calore della pasta scolata.
    In questo caso ho usato un uovo intero e due tuorli.
  • Scolatela pasta e buttatela nella ciotola insieme all'uovo, mescolate bene e molto rapidamente in modo da "cuocere" l'uovo e farlo amalgamare alla pasta.Unite il guanciale e gli asparagi, mescolate bene e servite caldissimo.
Portata Primi Piatti, primi piatti con formaggio
Cucina cucina romana, pronte in pochi minuti, ricette di primavera

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.