Ecco…lo so, ti starai chiedendo perché ho deciso di provare  il  ketchup fatto in casa.
E te lo dico già da ora… una volta fatto non comprerai mai più una bottiglietta di ketchup.

Solo la mia curiosità e passione per le conserve e confetture mi ha spinta a provare a farlo a casa.
La consapevolezza che non lo compro mai pur adorandolo e la certezza che con würstel, hamburger  e patatine fritte è la sua, o la loro, morte.
E perché? Le salse di condimento per pesce o insalate aromatizzate con il ketchup?
Bene ora che ho scoperto il ketchup fatto in casa ti dico che è facilissimo da preparare e ci vuole davvero poco impegno.
La cucina sprigiona profumi e aromi pazzeschi mentre lo cuoci e…dire buono è dire poco.

E’ buonissimo! Mi sono leccata con un dito il tegame dopo averlo invasato 😉 .

Il Ketchup fatto in casa I

Ti sei mai chiesto come si prepara il ketchup? …io alla fine si.
Cercando ho scoperto con mio grande stupore che la ricetta originale non è americana bensì malese.
Origina dal termine  “kecap”, ed identifica una salsa fermentata originariamente a base di soia ed acciughe.
La salsa ketchup arriva in Europa solo nel 1600. Dopo vari stravolgimenti per mano di Chef e non, James Mease nel 1812 crea la famosa “tomato ketchup”.
Solo gli anni hanno “identificato” la salsa speziata e agrodolce che mangiamo oggi.

Informazioni  “pratiche” per fare il ketchup in casa:

  • puoi usare i san marzano freschi – ancora sono saporiti e succosi – ma anche i pelati se vuoi fare prima. Certo…perde in sapore
  • le spezie giocano un ruolo fondamentale nella ricetta e, se vuoi, puoi aggiungere anche il peperoncino.
    io non l’ho fatto pur amando il piccante: la presenza dello zenzero gli da – a mio avviso – quel piccantino giusto ed equilibrato.
  • Ho usato 1,2 kg di san marzano perché non volevo fare una scorta eccessiva, in fondo non è proprio la salsa di pomodoro. Ne ho ricavato esattamente 1/2 litro di salsa.
  • Fra gli ingredienti è previsto il sale di sedano che altro non è che le coste bianche di sedano essiccate e poi tritate a polvere.
    Inutile dire che non ho resistito e l’ho preparato, ma se proprio non vuoi usa un pizzicone di sale fino.
  • Invasa il ketchup in barattoli piccoli, non se ne usa poi tanto e meglio che, una volta aperto, il barattolo non sia in uso per lungo tempo.

Non ti resta che provare anche tu  il ketchup fatto in casa , assaggiarlo e vedrai che il primo barattolo si svuota in fretta 😉 

Cosa serve per preparare il ketchup fatto in casa :

frullatore ad immersione
chinois (facoltativo)
barattoli sterilizzati

Il ketchup fatto in casa

Ketchup fatto in casa: la ricetta

Una volta fatto il ketchup in casa non comprerai mai più una bottiglietta
Preparazione 10 min
Cottura 30 min
Totale 40 min
Porzioni 2 barattoli da 250 ml

Ingredienti
  

  • 1,2 kg pomodori san marzano rossi e sodi
  • 50 ml aceto di mele
  • 25 ml succo di limone
  • 1 cucchiano sale di sedano
  • 1 cucchiaino scarso senape in polvere
  • 1 cucchiaino scarso zenzero fresco
  • pepe nero macinato di fresco
  • 4 o 5 chiodi di garofano
  • 50 g zucchero di canna

Procedimento
 

  • Sciacqua e taglia in 3 o 4 pezzi i pomodori san marzano, trasferiscili in una pentola con il doppio fondo o, ti consiglio, usa lo spargifiamma. Unisci l’aceto, il succo di limone e le spezie.
    Se non usi il sale di sedano unisci 2 o 3 pezzi di costa di sedano bianca e tenera…conferisce quel profumo e aroma che serve
    Porta a bollore ed unisci anche lo zucchero, mescola bene fino a quando non si è completamente sciolto. lascia cuocere la salsa per una ventina di minuti e poi frulla con il frullatore ad immersione.
    Filtra la salsa attraverso un colino a maglie strette – ideale sarebbe il chinois – in modo da renderla più levigata possibile. Rimetti un attimo sul fuoco e fai riprendere il bollore.
    Spegni il fuoco, allontana il tegame quindi invasa nel barattoli ancora tiepidi ma già sterilizzati.
  • Trasferisci i barattoli in un tegame alto distanziandoli fra loro con un panno pulito.
    Ricopri completamente di acqua, metti sul fuoco e porta ad ebollizione.
    Fai bollire per 20 minuti quindi lasciali raffreddare nell’acqua.
  • Riponi i barattoli di ketchup in un luogo asciutto e fresco.

Note

Il ketchup fatto in casa va usato entro 4 mesi, se vuoi farlo durare di più sterilizza come sotto descritto
Portata salse
Cucina conserve, home made

La ricetta è tratta dal libro: Conserve – Pam Corbin 

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.