Se vi capita una giornata in cui non avete voglia di cucinare, ma di mangiare qualcosa di stuzzicante si, questa insalata tiepida di calamari e puntarelle risolve il vostro problema.
Ero così qualche giorno fa, mi andava il pesce, ma niente mi allettava sul bancone; non avevo voglia di cucinare, ma di mangiare qualcosa di diverso si.

Impossibile soddisfare le due esigenze se non con l’essere invitata a cena  😉 .
Poi mi sono ricordata questo piatto che avevo notato di sfuggita su di una rivista di cucina della quale mi aveva molto  colpita la presenza delle puntarelle.

In effetti il croccante delle puntarelle smorzato dalla patata morbida e dalla consistenza del calamaro sta benissimo; l’amarognolo delle punterete contrasta molto bene con il dolce degli altri ingredienti. E mi è piaciuto talmente tanto che l’ho riproposto in una nuova versione con i fagioli Lamon... ancora più buono e ricco!
In base alla quantità che cuocete può essere un piacevole antipasto o un secondo piatto delicato.

Servite l’insalata di calamari ancora tiepida completata con le puntarelle e tutto il loro condimento.

Insalata tiepida di calamari e puntarelle: una cena insolita

Preparazione10 min
Cottura40 min
Tempo totale50 min
Porzioni: 4 persone

INGREDIENTI

  • 800 g 800 g di calamari freschi4 patate 3 hg di puntarelle1 bicchiere di vino bianco secco1 cucchiaino di pepe nero in grani3 o 4 gambi di prezzemolo
  • 4 patate
  • 3 hg puntarelle
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • pepe nero in grani
  • gambi di prezzemolo

Per condire le patate:

  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 limone il succo
  • prezzemolo

Per condire le puntarelle:

  • Olio extravergine di oliva
  • 2 o 3 alici sott'olio
  • 1 spicchio d'aglio

PROCEDIMENTO

  • Lessate le patate con la buccia in acqua salata e scolatele abbastanza consistenti.
    Sbucciatele appena maneggiabili, tagliatele a tocchetti raccogliendole in una insalatiera.
    Condite le patate con una vinagrette ottenuta sbattendo il succo di 1 limone e l'olio extra vergine di oliva. Mescolate bene per amalgamare colorate con qualche ciuffo di prezzemolo tritato.
  • Sciacquate le puntarelle che vi consiglio di comprare già pulite – il lavoro di pulizia è lungo e noioso.
    Conditele con una vinagrette ottenuta sbattendo l'olio, uno spicchio di aglio sbucciato e diviso in 3 e 2 alici spappolate con i rebbi di una forchetta.
  • Cuocete nel frattempo i calamari, puliti e anche interi, in acqua portata a bollore aromatizzata con un bicchiere di vino bianco, qualche grano di pepe nero intero, 3 o 4 gambi di prezzemolo.
    Scolateli dopo circa 10 minuti, quando, toccandoli con un forchetta, li sentiti morbidi, ma non sfatti. 
  • Tagliate i calamari a listarelle ed uniteli alle patate mescolando bene per amalgamare il tutto. Verificate di sale considerando che il condimento delle puntarelle è già di per se saporito.
Portata antipasti, piatti unici, secondi piatti di pesce
Tipo di Ricetta ricette dell’autunno, ricette per l’inverno

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.