Cerchi una ricetta diversa, stuzzicante, velocissima e buonissima con i fichi?
Sei al posto giusto: fichi in tegame.
Profumati, cremosi, vagamente dolci e buonissimi!

Ed ho praticamente detto tutto. Più lungo scrivere per condividere la ricetta che portare a tavola i fichi in padella.
Giusto il tempo di lavarli con cura, asciugarli e metterli in cottura. 15′  e sono pronti. 

Ho usato delle foglioline di timo fresco, basilico fresco, una pizzicata di semi di finocchio e pepe neromacinato di fresco.
Scegli le erbe aromatiche che preferisci per questo meraviglioso contorno velocissimo e facilissimo. 

Un contorno perfetto per da portare in tavola in famiglia, con amici o con ospiti da sorprendere.

Chi ha detto che i fichi si mangiano solo nei dolci?  Hai mai provato la salsa di fichi con cui ho accompagnato le polpette di melanzane? Quel giusto agro – dolce pazzescamente buono!
E, nelle sua versione dolce ti stuzzico con la confettura di fichi e frutto della passione… diversa dalle solite, ma scoprirai un connubio pazzesco.


Cuoci i fichi in tegame da tutti e due i lati con due accortezze:

girali delicatamente in modo da non romperli; cerca di girarli una sola volta così diminuiscono le probabilità che si rompano.
Non prolungarne troppo la cottura in modo che non si spappolino – li ho cotti per una decina di minuti perchè non grandissimi … anche l’occhio vuole la sua parte 

E se anche tu conosci e metti in atto il detto “pela il fico all’amico e la pesca al nemico“…beh, questa volta, i fichi li devi lasciare con la buccia

fichi in padella

Fichi in tegame

Cerchi una ricetta diversa, stuzzicante, velocissima e buonissima con i fichi? Sei al posto giusto: fichi in tegame.
Preparazione 5 min
Cottura 15 min
Totale 20 min
Porzioni 3 persone

Ingredienti
  

  • 10 10 fichi maturi ma sodi1 spicchio d'agliotimo frescobasilico un nonnulla di semi di finocchio pepe nero macinato di frescosale olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • timo fresco
  • basilico fresco
  • semi di finocchio un nonnulla
  • pepe nro macinato di fresco
  • olio extravergine di oliva

Procedimento
 

  • Lava con cura i fichi ed asciugali delicatamente con uno scottex. Tagliali a metà. 
    Versa in un tegame o in una padella un filo d'olio extravergine di oliva e fai imbiondire uno spicchio d'aglio. Tieni la fiamma media in modo che l'aglio non bruci. Decidi tu se eliminare l'aglio una volta che è bello dorato. Io l'ho eliminato, non amo il sapore troppo insistente dell'aglio.
  • Disponi i fichi sul fondo del tegame in un unico strato e lasciali cuocere dolcemente verificando che non si attacchino sul fondo. Unisci una pizzicata di semi di finocchio. Girali dopo 5 o 6 minuti di cottura e prosegui sempre su fiamma dolce. Dopo altri 5' circa girali con la parte tagliata verso l'alto e porta a cottura senza farli spappolare. Nel caso dovessero rilasciare troppo liquido di vegetazione alza leggermente la fiamma per farlo evaporare velocemente in modo da non prolungare eccessivamente la cottura.
    A cottura raggiunta sala, cospargi con una grattata di pepe nero macinato di fresco, e le erbe aromatiche che hai scelto. 
    Gustati questo particolare contorno! 
Portata contorni
Cucina ricette dell’autunno

Ho preso lo spunto dal numero di settembre di Sale & Pepe 
Ho usato un tegame perchè più giusto di dimensione, ma puoi tranquillamente usare una padella.
Sapecvi che le erbe aromatiche vanno aggiunte sempre a cottura ultimata per non far disperdere il loro aroma?

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.