Una ricetta del riciclo delicataprofumata ed avvolgente: farfalle finocchi alici e granella di noci.
Ho utilizzato gli scarti del finocchio per preparare un profumatissimo condimento; le foglie e le parti più dure che, spesso, con indifferenza buttiamo nella spazzatura.
Qualche minuto in più di cottura, ma tanto sapore e aroma in più! Utilizzatene la barbetta che è profumatissima e le foglie esterne più dure.

La dolcezza del finocchio è contrastata dalla sapidità delle alici e completata dal gusto “boscoso” della granella di noci. Questo mix di sapori avvolge ogni singolo boccone.  

Sicuramente un primo piatto diverso dai soliti, ma vi garantisco che vale la pena provaresemplice da preparare e leggerogustoso ed appagante.
E… ultimo ma non ultimo, adatto a chi segue un regime alimentare…. si mangia bene senza troppi sensi di colpa.

Versatili in cucina con i finocchi portate a tavola piatti gustosi e colorati come ad esempio  ancora un primo piatto ma con il pesce spada e bottarga

Potete se proprio non è nelle vostre corde la cucina del riciclo usare le parti più nobili di questa delicatissima, ma fresca verdura.
Potete, ancora, se preferite, farne un pesto ma… occhio,  che il pesto chiama tanto olio e addio, nel caso, al regime alimentare controllato.
E, ancora, nelle farfalle finocchi e alici sentirete sotto i denti la croccantezza del finocchio.

Farfalle finocchi e alici: una ricetta del riciclo

Preparazione5 min
Cottura25 min
Tempo totale30 min
Porzioni: 2 persone

INGREDIENTI

  • 200 g pasta formato farfallegli
  • 1 finocchio grande solo gli scarti
  • 4 o 5 alici
  • 1 cm porro
  • q.b. granella di noci
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • q.b. brodo vegetale

PROCEDIMENTO

  • Sciacquate abbondantemente il finocchio sotto l'acqua corrente; riducete a fettine sottili le foglie esterne più dure e tritate a coltello la barbetta. 
    Affettate un pezzetto di porro ( la quantità va molto a sentimento e piacere!) e metterlo ad appassire in un tegame con un goccio di olio extravergine di oliva. 
    Mettete sul fuoco l'acqua per la cottura della pasta.
  • Quando il porro si sarà ben appassito unite il finocchio, mescolate bene per amalgamare il tutto e cuocete un paio di minuti. Coprite a filo con del brodo vegetale, abbassate la fiamma, coprite a metà con il coperchio e lasciate andare per 20' circa. Aggiustate di sale alla fine. Il finocchio deve mantenere la sua croccantezza e si sarà formata una sorta di cremina a legare il tutto.
  • Scolate la pasta piuttosto al dente mantenendo una tazzina dell'acqua di cottura. 
    Trasferitela nel tegame con il finocchio e mantecate aggiungendo ancora un filo di olio extravergine di oliva a crudo e, se serve, l'acqua di cottura tenuta da parte. Unite anche le alici e mescolate ancora per amalgamare il tutto. Impiattate guarnendo con la granella di noci. 
    Buon Appetito!
Portata Primi Piatti, primi piatti con il pesce
Tipo di Ricetta pronte in pochi minuti, riciclo

Se, come me, amate i finocchi non lasciatevi sfuggire la crema finocchi e ceci o finocchi e  patate.

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.