fagioli all’uccelletto sono un piatto tipico toscano, semplice, rustico e tanto tanto saporito.
Può costituire da solo un secondo piatto sano e salutare, ma nella tradizione toscana spesso e volentieri fa da accompagnamento alla trippa in umido o alle salsicce.

Pochi e sani ingredienti: fagioli rigorosamente cannellini, pomodoro fresco o,  fuori stagione, pomodori pelati – passata, tanta salvia, olio extravergine di oliva e pepe. 
La mia mamma, da sempre, aggiungeva anche uno spicchio d’aglio e, devo dire, non ci sta affatto male.
La ricetta è davvero semplicissima, gli ingredienti la fanno da padrona. Occorre solo il tempo per lessare i fagioli quando secchi.
Un piatto adatto senz’altro all’inverno, ma vi garantisco che fino a primavera inoltrata è perfetto e vi permette di usare i pomodori freschi che indubbiamente regalano quel quid in più.

I fagioli all’uccelletto richiedono i cannellini secchi o freschi e,
se proprio il tempo di lessare i fagioli non c’è,
ricorrete a quelli in scatola opportunamente scolati e poi ripassati,
come da ricetta. 
Unica conditio sine qua non
per la perfetta resa del piatto ifagioli, 
a cottura ultimata non devono risultare sfatti, sbucciati e collosi.
Scegliete pertanto una buona qualità di fagioli. 
Ne vale davvero la pena! 
Ne mangerei a cucchiaiate e senza limiti.
E sono buoni anche tiepidi.

Perchè all’uccelletto?  L’Artusi ne il suo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” intitola la ricetta “Fagiuoli a guisa d’uccellini” rimarcando che in alcune trattorie toscane li ha sentiti chiamare fagiuoli all’uccelletto. 
C’è chi ritiene derivasse dal fatto che i toscani li chiamassero “fagioli all’uccelletto scappato” perchè piatto povero e con il tempo il nome fu abbreviato.

Un piatto, i fagioli all’uccelletto,  che sa di genuino, che profuma di salvia – non può mancare – e che induce, alla fine, a fare scarpetta.

Accompagnato da un piatto di insalata, il pane e  la frutta diventa cena gustosa, saporita e tanto comfort food. 

E se scegliete di preparare i fagioli all’uccelletto con i fagioli in scatola, in 20 minuti il piatto è pronto e senza alcuna preparazione preliminare.

la ricetta tipica toscana dei fagioli all'uccelletto

Fagioli all’uccelletto

Profumo e aroma di salvia in questo piatto tipico toscano
Preparazione 5 min
Cottura 1 h 30 min
Totale 1 h 35 min
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 g fagioli cannellini secch
  • 400 g pelati o pomodori freschi
  • 6 o 7 foglie di salvia
  • 1 spicchio d'aglio la ricetta originale non lo prevede
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero macinato di fresco

Procedimento
 

  • La sera mettete a bagno i fagioli per farli rinvenire. 
    Passate quelle 12/14 ore scolateli e trasferiteli in un tegame alto, ricopriteli abbondantemente di acqua fredda e cuoceteli, dal bollore, per almeno 1 ora e mezza. Salate una volta raggiunto il bollore: A me piace aggiungere nell'acqua di cottura uno spicchio d'aglio schiacciato ma non sbucciato. Regala, ai fagioli, un profumo sublime. 
    Una volta cotti, scolate i fagioli senza buttare via la loro acqua, vi servirà nel secondo passaggio.
  • Scaldate in un tegame basso e largo l'olio extravergine di oliva ( io aggiungo lo spicchio d'aglio sbucciato diviso in 2 e privato dell'anima); quando l'olio è caldo versate i fagioli scolati e, mescolando, fateli insaporire sul fondo. 
    Unite ora i pelati ( o pomodori freschi spellati e ridotti in 4 o 5 pezzi), le foglie di salvia e qualche cucchiaio di acqua di cottura dei cannellini.
  • Mescolate accuratamente, abbassate leggermente la fiamma e coprite con il coperchio. Lasciateli sobbollire per una ventina di minuti mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo acqua di cottura se dovessero asciugarsi troppo. Devono rimanere morbidi e "all'onda" come si direbbe per il risotto ;-).
    Correggete di sale prima di servire. 
    A casa mia non ne avanzano mai!
Portata secondi piatti di verdure
Cucina cucina toscana, legumi

Se amate i fagioli cannellini sbirciate anche la zuppa di fagioli e farro e ancora se amati della salvia non potete non provare la salvia fritta…. è divina!

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.