Tempo di pomodori datterini gialli, di quelli dolci e poco acquosi ed in men che non si dica prepariamo questo delicato e buonissimo primo piatto: spaghetti alla chitarra ai 3 pomodori.
Pomodori gialli, pomodori confit e briciole di pomodori secchi. Una pizzicata di polvere di olive nere per aggiungere un tocco e contrasto di colore e profumo.

Davvero giusto il tempo di cottura della pasta per portare a tavola un piatto cremoso, dolce e profumato.
Avete mai provato i datterini gialli? Sono dolcissimi ed hanno poca acqua di vegetazione. In questo articolo vi spiego le loro caratteristiche e come utilizzarli in cucina.

Ecco, se proprio vogliamo ci vuole un attimo di più a preparare i pomodri confit, ma, come ho già suggerito nella ricetta di penne, pomodori confit e feta greca,  fate il sacrificio una volta e preparate una teglia di pomodori confit, surgelateli e li avrete sempre pronti da aggiungere in mille occasioni.

Vi basterà tirarli fuori dal freezer qualche minuto prima di utilizzarli e vi renderete conto di quanto aggiungono nel profumo e nell’aroma. Li uso spessissimo nella mia cucina: in un ragù di cernia, con il pesto di rugola con zafferano ed alici .

La sapidità in questo primo piatto di chitarra ai 3 pomodori  è data dai pomodori rossi secchi ridotti in briciole. Provate a preparare i pomodori confit mi ringrazierete

Chitarra ai 3 pomodori: primo piatto facile veloce e colorato!

Preparazione10 min
Cottura10 min
Tempo totale20 min
Porzioni: 2 persone

INGREDIENTI

  • 200 g 220 g di spaghetti alla chitarra300 g di pomodori datterini gialliuna manciata di pomodori rossi secchi una manciata di polvere di olive1 spicchio d'aglio olio extravergine di oliva sale
  • 300 g pomodori datterini gialli
  • 5 circa pomodori rossi secchi
  • q.b. polvere di olive
  • 1 spicchio aglio
  • olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

  • Mettete sul fuoco la quantità di acqua necessaria alla cottura della pasta. 
    Sciacquate e scolate i datterini gialli; divideteli a metà. 
    Scaldate in una padella antiaderente un filo di olio extravergine di oliva ed imbiondite uno spicchio d'aglio schiacciato e vestito. Appena l'aglio è colorito eliminatelo dalla padella ed aggiungete i datterini. Abbassate la fiamma e coprite con un coperchio la padella; lasciate che i pomodori si appassiscano senza bruciare. Basteranno 5 o 6 minuti. Quando vedete che sono appassiti e che hanno rilasciato la loro acqua di vegetazione, alzate leggermente la fiamma, scoperchiate e lasciate asciugare. Trasferite il tutto nel bicchiere del frullatore ad immersione e riducetela a crema. Regolate di sale.
  • Lessate piuttosto al dente gli spaghetti, scolateli e trasferiteli nella padella dove avete cotto i datterini insieme ad una tazzina della loro acqua di cottura e a qualche cucchiaio della crema di datterini.
  • Mantecate rapidamente, unite i pomodori confit ed impiattate. 
    Completate con le briciole di pomodori rossi secchi e la polvere di olive nere. Una grattata di ricotta secca ci sta benissimo!

Note

  • i tempi di preparazione che indico non tengono conto della preparazione dei pomodori confit
  • scegliete un formato lungo di pasta, rende tanto di più.
Portata Primi Piatti, primi piatti con verdura
Tipo di Ricetta pasta, pronte in pochi minuti

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.