Finalmente i calamari ripieni come piacciono a me. Era tanto che cercavo un qualcosa che mi convincesse come ripieno dei calamari e questa volta l’ho trovato: patate, olive nere al forno e pomodori rossi secchiLa patata smorza ed ammorbidisce il sapore intenso del calamaro, le olive e i pomodori secchi lo richiamano.

Il morbido della patata contrasta la croccantezza del calamaro volutamente lasciato croccante. Trovo non ci sia nulla di peggio di quei calamari cotti e stra cotti che si sciolgono in bocca.

Confesso che non amo molto i calamari con gamberi o altro pesce; il sapore, alla fine,  è troppo intenso ed insistente. 
La patata rinfrescata da una spruzzata di limone regala quella giusta freschezza a smorzare il sapore deciso del pesce.

Una cottura abbastanza rapida e giusto un filo di olio del tegame, regalano una splendida cremina che avvolge i calamari una volta nel piatto.

Note alla ricetta de i calamari ripieni:
ho usato le olive nere al forno perché quelle avevo in frigorifero; sono indubbiamente più saporite.

La ricetta dei calamari ripieni di patata, olive e pomodori rossi secchi

Calamari ripieni come piacciono a me

Vi regalo la ricetta che più mi ha convinta de i calamari ripieni
Preparazione 10 min
Cottura 45 min
Totale 55 min
Porzioni 5 persone

Ingredienti
  

  • 1 kg 5 calamari medi
  • 3 patate di media grandezza 300 g per me
  • 20 olive nere al forno
  • 10 pomodori rossi secchi
  • 1 limone il succo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • cognac

Procedimento
 

  • Lessate le patate, sbucciatele e schiacciatele; spruzzatele di succo di limone quando ancora sono calde. Tenete da parte. Denocciolate le olive e tritatele a coltello insieme ai pomodori secchi. Mescolate le patate, le olive e i pomodori secchi. Aggiustate di sale se serve.
  • Scaldate in una padella l'olio extra vergine di oliva con uno spicchio d'aglio. Mentre l'olio si scalda tritate grossolanamente i tentacoli dei calamari e versateli nella padella. Fateli saltare su fiamma vivace e quando hanno buttato la loro acqua sfumate con un dito di cognac. Appena la parte alcolica è evaporata, abbassate la fiamma e coprite a metà con il coperchio. Cuocete 5 o 6 minuti.
  • Unite i tentacoli cotti alle patate e mescolate bene. Riempite per i 2/3 i calamari con il composto. Considerate che durante la cottura si riducono molto.
    Chiudete con uno stecchino. Ho usato un cucchiaino e la mani – uno chef diceva che finché il cibo è crudo si possono usare le mani ;-), una volta cotto no. Se preferite usate un sac a poche per non sporcare o sporcarvi.
    Versate nella stessa padella in cui avete saltato i tentacoli ancora un goccio di olio se serve e rosolate i calamari riempiti rigirandoli da ogni parte. Sfumate ancora con un dito di cognac, coprite e portate a cottura per 15 minuti. 
  • Servite i calamari ripieni dopo averli tagliati ed irrorati con il fondo di cottura che si è formato. Buona settimana!
Portata secondi piatti di pesce
Cucina ricette dell’autunno

Una cottura alternativa dei calamari con una ricetta facilissima e velocissima? I calamari in vasocottura o ancora un accostamento inusuale ma spaziale… calamari e puntarelle.

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.