Bianchetti fritti o lattarini fritti, due modi diversi per dire la stessa cosa: uno sfizio saporito, facile e rapido da preparare che sa tanto di mare.
Ho letto che in teoria si dovrebbero trovare solo sino a tutto aprile, ma quest’anno, come lo scorso anno, li ho trovati in pescheria al mare anche giugno – luglio.

Mio padre adorava i bianchetti, non ho però sinceramente ricordo di mamma che li cucinava, forse glieli ho visti mangiare solo e sempre al ristorante.
La loro morte è farli fritti quindi… noi li prepariamo fritti.

Bianchetti fritti

Preparazione5 min
Cottura10 min
Tempo totale15 min
Porzioni: 4 persone

INGREDIENTI

  • 500 g lattarini o bianchetti
  • olio di semi di arachide per friggere
  • q.b. farina
  • ecco di limone
  • sale

PROCEDIMENTO

  • Sciacquate con acqua fredda leggermente salata i lattarini posti in uno scola pasta, asciugateli bene con della carta scottex; scaldate in una padella fonda, l'idea sarebbe farlo nel wok, l'olio.
    Mentre l'olio si scalda passate rapidamente i bianchetti nella farina facendone scolare l'eccesso attraverso un piccolo setaccio o un colino a maglia stretta; forse è meglio se ne infarinate un pò per volta, quella giusta quantità che di volta in volta friggete.
    Quando l'olio è bello caldo, tuffate un pò per volta i pesciolini e mescolandoli il meno possibile, lasciateli cuocere sino a quando non sono bene dorati, occorrono davvero 2 o 3 minuti di orologio.
    Raccoglieteli con un mestolo forato e appoggiateli su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.
    Continuate nello stesso modo sino a quando tutti i lattarini saranno cotti.
  • Servite i bianchetti fritti caldissimi con un pizzico di sale ed una spruzzata di limone.
Portata secondi piatti di pesce
Tipo di Ricetta fritti, pesce, pronte in pochi minuti, ricette per l’estate

Lascia un commento

Valuta la ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.